RssRssInstagramInstagramPinterestPinterestTwitterTwitterFacebookFacebook
Tu sei qui: Secondazampa/In memoria di Lota

In memoria di Lota

Nascita presunta: 1951

Luogo di nascita. India

Stato alla nascita: nata libera

Cattura: avvenuta nel 1952

Vita precedente alla Riserva:

• ha vissuto presso lo zoo Hyderabad in Andhra Pradesh, India, 1952-1954

• ha vissuto presso lo zoo di Milwaukee, Wisconsin (USA), 1954-1990)

• è stata venduta alla Hawthorn Corporation per un dollaro, 1990

- E' arrivata alla riserva del Santuario degli elefanti a novembre 2004

Cibo preferito:  broccoli

12_13_04

Lota è stata catturata selvaggia e ha trascorso i primi anni di vita in uno zoo in India. Dopo è stata spedita allo zoo di Milwaukee nel Wiscounsin dove ha trascorso i successivi 36 anni.


Quando lo zoo non fu più in grado di comprendere il motivo per il quale Lota aveva iniziato a dominare sulle sue compagne di cella, è stata venduta per un dollaro alla Hawthorn Corporation, una compagnia che addestra e affitta gli elefanti per gli spettacoli nei circhi.

Lota è stata maltrattata, addestrata e affittata al Circo  Walker Brothers. Nell'autunno 1997 le è stata diagnosticata una forma di tubercolosi umana, malattia diffusa nella comunità di Hawthorn.
Solo nel marzo 2004 il governo americano ha preso la decisione di trasferire Lota e gli altri elefanti della Hawthorn Corporation nel santuario dove hanno finalmente ricevuto le cure e le attenzioni di cui avevano bisogno.

Lota è stata donata al Santuario degli Elefanti e è arrivata con Misty nella loro casa definitiva il 17 novembre 2004.

E' morta il 9 febbraio 2005.

BIOGRAFIA

Lota fu catturata quando era ancora cucciola. Ha poi vissuto in uno zoo dell'India fino ai suoi 4 anni, quando fu spedita allo Zoo di Milwaukee nel Wiscounsin.
Viveva con altre tre femmine di elefanti asiatici nello zoo, Tamara, Annie e Moola, tutte occupate ad intrattenere i visitatori dello zoo per 36 anni.
Sotto uno stretto regime di dominanza, i tre elefanti venivano incatenati al terreno della loro capanna per due zampe per almeno 18 ore ogni giorno.
Il tradizionale metodo del contatto libero, che includeva punizioni e violenza, veniva usato per controllare gli elefanti.
Lezioni di addestramento che prevedevano l'uso di uncini  per colpire gli animali sono stati filmati come materiale utilizzato dallo staff per l'insegnamento.

Gli animali stipati nei tendoni dei circhi:

nLota8

Nonostante Tamara fosse la più anziana e avesse un ruolo dominante, Lota ha cominciato a sfidare la sua posizione.
Lo zoo non era in grado di impedire l'atteggiamento aggressivo di Lota nei confronti di Tamara e  temeva che potesse farle del male.

Dopo anni di fallimenti nel rettificare quell'atteggiamento, lo zoo ha deciso di disfarsi di Lota.

Nel 1990, lo zoo di Milwaukee ha venduto Lota per 1 dollaro alla  Hawthorn Corporation di Richmond, Illinois, una compagnia che addestra e affitta gli elefanti ai circhi.
Da quanto riporta il contratto stipulato, Lota doveva essere finalmente messa in pensione e non affittata.
Un anno dopo il suo trasferimento Lota è stata infatti affittata e si è esibita regolarmente nei circhi vaganti per i successivi 13 anni.

Il videotape del trasporto di Lota verso la sua nuova casa, mostra la trentanovenne Lota mentre veniva picchiata e trascinata in una carovana.
Aveva trascorso 36 anni come elefante di uno zoo e non aveva nessuna esperienza nell'essere caricata e scaricata per il trasporto.
Come risultato, era terrorizzata e esitante nell'entrare nella carovana.
Il filmato mostra chiaramente come Lota abbia cercato di liberarsi dalle catene, che infatti è riuscita a rompere schiantandosi al suolo a pancia in su, per poi scivolare fuori dall'abitacolo.

Questo filmato ha causato un'indignazione internazionale, generando simpatia nei suoi confronti da parte di avvocati che si occupano di diritti degli animali e di personaggi dello spettacolo come Alec Baldwin, Kim Basinger e Bob Barker.

Lota è diventata un simbolo.
Il Dipartimento dell'Agricoltura Americano è rimasto in silenzio.

Nel novembre 1996  a Lota è stata diagnosticata la tubercolosi. L'intera comunità fu sequestrata e Lota ha trascorso un intero anno in catene dentro a Hawthourn.

Le condizioni di Lota appena liberata:

1_3_05b

La saga di Lota suscitava sempre più attenzione.

Il Santuario degli Elefanti del Tennessee aveva offerto ripetutamente ospitalità a Lota.

La  Humane Society  degli Stati Uniti nel 1992 ha avanzato una fallimentare proposta di legge per cercare di salvare Lota, dichiarando la violazione dell'Atto di Difesa dei Diritti delle Specie in Pericolo.

Nel 1997 La Contea di Milwaukee in collaborazione con PETA, hanno intrapreso azioni legali per liberare Lota, anche se lo stato di limitazione dei trasferimenti era scaduto.

Nel marzo 1999, dopo settimane di stalli e negoziazioni far la Contea di Milwaukee e John Cuneo, proprietario della Hawthorn Corporation, con una mossa a sorpresa, Cuneo ha rinnegato il suo accordo che prometteva di liberare Lota.

Lota fu di nuovo affittata ai circhi.


Nel giugno 2001, Lota viaggiava con il Circo Walker Brother.
Il Dipartimento dell'Agricoltura Americano fece un'ispezione e citò Hawthorn per aver negato a Lota le cure veterinarie necessarie: Lota era troppo magra, aveva occhi incavati, e la spina dorsale sporgente.

Dopo 3 anni, nel marzo 2004, il circo fu accusato di 18 violazioni dell'Animal Welfare Act, con il risultato di ricevere una multa di 25.000 dollari e la sospensione della licenza per le esibizioni degli animali per 5 anni.

Lota finalmente al Santuraio degli elefanti:

misty_delhi_8_18_06

Nell'ottobre 2011, il Dipartimento dell'Agricoltura Americano ha riportato che lota si trovava in un pericoloso stato di trascuratezza e con un dolore cronico al fianco sinistro.

Il dolore non curato, riportato nei documenti fin dai mesi precedenti, si era espanso fino a creare uno esteso, doloroso ascesso di fluido che si era esteso fino alla metà della coscia.

Il manager della proprietà ha allora affermato di non aver mai visto Lota così magra.

Non era mai stata pesata dal 1997.

Il 4 maggio 2002 il Dipartimento dell'Agricoltura Americano ha deciso che Lota non poteva più tornare a viaggiare con il circo fino a quando non avesse ripreso peso.

Lota è stata donata al Santuario degli Elefanti ed è arrivata con Misty nella loro casa definitiva nel novembre 2004.

E' morta a febbraio 2005.

 

Fonte: http://www.elephants.com/lota/lotaBio.php

2 comments

  • Posted 7 years ago

    auguro una morte lunga e dolorosa a tutti coloro che maltrattano e usano gli animali!

    by Sara on ottobre 3, 2013 2:35 pm | Rispondi
  • Posted 5 years ago

    Condivido, aggiungendo che sia agonia pura…

    by sergio on marzo 24, 2016 9:35 am | Rispondi

Leave your comment

Your Name(required)
E-Mail(required)
Website
Authorization code from image(required)

*

Message(required)

Secondazampa su Instagram
Sorry:

- Instagram feed not found.
Gli ultimi tweets
2440followers
26687tweets
  • Ecco la prima donazione a favore dei cani reclusi grazie alle vendite di “Portami con te”! Grazie a tutti voi! Se… https://t.co/9vNh9sFzaS
    June 30, 2019, 7:48 pm
  • Cercano casa! https://t.co/Mbj4vzZs4p
    June 30, 2019, 6:59 pm
  • Popolo di Secondazampa, non sapete ancora a chi donare il vostro 5x1000 quest'anno? La risposta è semplice: Acl Onl… https://t.co/3Z7PtvCn8s
    April 8, 2019, 3:12 pm
Il colpevole Denver

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie, clicca su "Accetta" per permettere il loro utilizzo. Continuare con la navigazione implicherà automaticamente l'accettazione dell'utilizzo dei cookie.

Chiudi