RssRssInstagramInstagramPinterestPinterestTwitterTwitterFacebookFacebook
Tu sei qui: Secondazampa/LIETOFINE #12 - Sophie

LIETOFINE #12 - Sophie

Questa è la storia di Sophie, cagnolina abbandonata a sé stessa, oggi felice nella sua famiglia.
La riportiamo così come l'abbiamo ricevuta, scritta dalla sua meravigliosa umana.

"Esattamente un anno fa faceva il suo ingresso nella nostra vita Biancaneve, un tenero batuffolo di dolcezza tutto da coccolare. Biancaneve aveva poco più di due mesi, quando una mattina di febbraio le fate buone di un canile in Sardegna la trovarono, abbandonata come un rifiuto che non serve più davanti al cancello del loro rifugio, e la accolsero con amore e generosità.

sophie2

sophie8

La chiamarono Biancaneve, perchè aveva i modi buoni e gentili di una principessa. Fu un caso, o forse il destino, che ci fossero due bambine, a chilometri e chilometri di distanza, che proprio in quei giorni cercavano la loro sorellina a 4 zampe.
Non appena gli occhi delle due bambine incontrarono quelli di Biancaneve, seppero subito che era lei quella che stavano cercando.

sophie3

sophie6

Convinsero la mamma a contattare il rifugio e a parlare con le volontarie.
Ma la piccola era debole, forse denutrita...la parvo rischiò di portarsela via, e per giorni e giorni le bambine non seppero più nulla della loro sorellina.
Per fortuna l'amore delle volontarie riuscì a salvarla, e a marzo tutto era pronto perchè Biancaneve affrontasse il viaggio verso la sua nuova casa!

sophie5 sophie4

Da quel giorno le due bambine e la loro sorellina a 4 zampe sono inseparabili.
Oggi Biancaneve è cresciuta, ha un nuovo nome, e con lei sono cresciute anche le bambine.
Lei le segue ovunque vadano, sono la sua famiglia, le sue compagne di gioco, il suo gregge da proteggere e accudire.
Ogni giorno aspetta con ansia il momento in cui escono da scuola, e le abbraccia con entusiasmo appena varcano il cancello. Ogni notte si accuccia ai piedi del loro letto, e protegge il loro sonno.
Ogni mattina aiuta la mamma a svegliarle, quando è ora di alzarsi, sfinendole di coccole e leccate, finchè non si arrendono e lasciano il letto.

sophie7

Una volta sola ha fatto arrabbiare la mamma, allontanandosi da casa senza il suo permesso, e attraversando da sola tutta la città.
Era domenica, la mamma stava lavorando, le bimbe erano via con il papà. A un certo punto suona il cellulare: "Signora, credo che il suo cane sia scappato!".
La mamma andò su tutte le furie, corse a recuperare Sophie (così si chiama oggi Biancaneve) e la trovò seduta davanti al portone della scuola, come intenta ad aspettare qualcosa. Istintivamente guardò l'orologio..era esattamente l'ora in cui, durante la settimana, lei e Sophie andavano a prendere le bimbe a scuola!

cover
Oggi è un anno che sei con noi, dolcissima principessa Sophie...grazie per tutto l'amore che ci hai regalato in questo anno...
Grazie per averci reso una famiglia migliore!"

2 comments

  • Posted 3 years ago

    stupendaaaaaaaaaaaaa

    by simona on aprile 10, 2014 6:25 pm | Rispondi
  • Posted 3 years ago

    le favole esistono;sono scritte dall’amore!

    by patrizia castagnetto on aprile 16, 2014 8:58 am | Rispondi

Leave your comment

Your Name(required)
E-Mail(required)
Website
Authorization code from image(required)


*

Message(required)

CERCANO CASA #2 - Yakaz - ADOTTATO
L'ho scelto perché era nell'ultima pagina, fra quelli più nascosti, giù in fondo. Yakaz maschietto tipo volpino di taglia piccola, anziano e rassegnato, non spera più che qualcuno possa amarlo.
Il meglio di Secondazampa
Il Blog del Presidente

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie, clicca su "Accetta" per permettere il loro utilizzo. Continuare con la navigazione implicherà automaticamente l'accettazione dell'utilizzo dei cookie.

Chiudi