RssRssInstagramInstagramPinterestPinterestTwitterTwitterFacebookFacebook
Tu sei qui: Secondazampa/Kellan, la storia di un cane dimenticato (Ita/Eng)

Kellan, la storia di un cane dimenticato (Ita/Eng)

Alcuni mesi fa Robyn Arouty ha condiviso su Facebook questa immagine. Bellissima, scioccante, scomoda, piena di speranza...ed è solo una parte della storia.

Questa infatti è la storia di Kellan, uno dei tanti cani di Houston,  Stati Uniti.

Questa città ha un triste primato: 1.2 milioni di randagi che vivono abbandonati per la strada. Kellan era uno di loro.
Il 12 novembre, Alicia e Yvette, due volontarie dell'associazione Forgotten Dogs of The Fifth Ward Project, erano in giro per distribuire cibo ai cani.

lowdef-con-sconto

Kellan si è avvicinata. Era evidentemente stata maltrattata, abbandonata e trascurata. Aveva un immediato bisogno di aiuto.
Hanno subito condiviso le sue foto per trovare uno stallo provvisorio per lei affinché si riprendesse in vista di una adozione definitiva.
Le hanno dato il nome Kellan, da Kelle, il capo dell'associazione.

1472804_566355313445418_366442313_nb

"Quando trovo un cane in quelle condizioni penso che sia il destino a volerlo. Penso sempre che ci sia un piano perfettamente deciso dall'alto per questi cani", afferma.

Shawna ha immediatamente risposto al loro appello. "Ero terrificata. Il mio cuore è sobbalzato e non sapevo se sarei stata per lei d'aiuto. La notte che l'ho portata a casa, mi sono seduta a terra con lei ed ho pianto assieme a lei."

1426316_10153432440920401_1318114340_n-1

Dopo pochi giorni, l'associazione ha deciso di affidarla ad un altra famiglia senza cani. Non erano sicuri del passato di Kellan: poteva essere stata coinvolta in battaglie clandestine e hanno dunque deciso di non mettere a repentaglio gli altri cani di Shawna.

Michael, un amico del fotografo che aveva da poco interrotto la sua relazione durata ben 17 anni, si è fatto avanti dicendo: "Lei ha bisogno di me. E io di lei".

Untitled-1

Robyn Arouty ha avuto  l'idea di realizzare un servizio fotografico del PRIMA dell'adozione con Michael e Kellan lo stesso giorno che è stata portata a casa.

L'interior Designer Sally Wheat ha messo rapidamente a disposizione la sua meravigliosa casa.

MG_6013-Edit

 "Dare accoglienza con uno stallo temporaneo salva letteralmente delle vite. Kellan ne è il perfetto esempio. Spero che questo messaggio arrivi a molti." Afferma il fotografo.

Untitled-4

Untitled-3

Untitled-2

Dopo un periodo di tempo Kellan si è rimessa in sesto, ha preso peso e abbiamo organizzato le foto del DOPO in vista della promozione della sua adozione.
A quel tempo Michael e John si erano riconciliati e stavano per tornare a vivere insieme con i loro due chihuahua.
Anche questa covnivenza è andata per il meglio.

MG_9869-Edit

MG_9920-Edit-Edit

Shawna era con loro durante il servizio fotografico nella loro casa. E' stata un'esperienza dolce e amara al tempo stesso. "Kellan è davvero un cane speciale. Non ho mai conosciuto un cane con così tanta grazia e gentilezza. Spero che la sua nuova famiglia comprenderà l'enormità della sua esperienza di vita e quanto speciale sia scegliere un cane incredibile come lei.
Spero che capiscano che non saranno tanto loro a salvare lei, ma sarà lei a salvare loro. Cosa che ha fatto con ogni vita che ha toccato".

Untitled-16

Untitled-14

Oggi Kellan adora la sua attuale famiglia. Ma Michael sa che il suo compito è quasi finito.
L'ha preparata proprio perché potesse affrontare la sua nuova vita. E lei oggi è pronta per una bella adozione definitiva.

MG_9972-Edit

"Ecco, il mio lavoro è finito qui - dice Kellan - e sono un po' stanca.
Far tornare Michael e John insieme è stato il mio primo trucchetto. E sono pronta per il prossimo!"

MG_9875-Editbb


---------------

 Some months ago Robyn Arouty shared the above image on Facebook. It’s beautiful. It’s shocking. It’s uncomfortable. It’s hopeful… And it’s only part of the story.

We all have a story. This is Kellan’s.

Houston’s got a dirty little secret. 1.2 million homeless animals live in our city. You’re about to meet one who no longer calls the streets home.

On November 12th, Alicia and Yvette, volunteers for Forgotten Dogs of The Fifth Ward Project, were out feeding homeless dogs when she approached them. She was clearly abused, abandoned, and neglected — and needed help immediately. A plea went out with these heartbreaking photos in hopes they could find a foster home.  They named her Kellan, after Kelle, the organization’s fearless leader. “I honestly feel when we find a dog like that that it is the one we were meant to take home that day. I always feel that there is a perfect plan for them.” –Kelle


Shawna called them right away without even thinking. “I was horrified. My heart sank and I wasn’t sure if I was going to be the help she needed. The night I took her home I sat on the floor and just cried with her.” A few days later, the group decided to find another foster with no pets. They weren’t sure yet if Kellan had been involved in dog fighting or used as a bait dog so they decided to proceed with caution and not put Shawna’s small pets in danger.

MG_9610-Edit

A photographer's friend Michael, recently separated from a 17 year relationship and living alone, was about to appear in the story. The day the plea for a new foster went out he said to me, “She needs me. And I need her.”

Robyn Arouty got the idea to do a BEFORE photoshoot with Michael and Kellan the day after he brought her home. He “saw” the befores and afters in his mind and it just had to be. Special thanks to Sally Wheat, interior designer extraordinaire, for loving the idea of putting them in a swanky setting, and who loaned them her amazing home literally on a moment’s notice. She was instantly smitten with Kellan and gave them full run of the house.

MG_9514-Edit

“Fostering literally saves lives. She is a perfect example of that. I hope it reaches someone who has thought about it but hasn’t committed to it yet. ” – Alicia

She finally gained enough weight to be spayed and we made plans for the AFTER photos so we could list her for adoption. By now, Michael and John had reconciled and that meant they were going back to live in their home with two chihuahuas. Would she want to eat their little dogs? Michael was sure that it would all be fine. And it was.

Shawna was with them on the photoshoot at their house. It was bittersweet. ”Kellan is truly a special dog. I have never seen a dog full of so much grace and kindness. I hope that her forever family understands the enormity of Kellan’s life, what her story means for all of us involved in her journey and how special they are for choosing the most amazing dog. It will have to be a family worthy of such greatness and who understands that more than them “saving” Kellan, I believe she will be saving them. She has so far with every life she has touched.” –Shawna

Untitled-12

Of course she adores her current family. She adores everyone. Michael is a man of his word. He loves Kellan and committed to nursing her back to health to prepare her for her new life. She is now available for adoption.

“Well, my work is done here now and I’m tired. Bringing Michael and John back together was my first trick. I’m ready for more!”

Love,

Kellan

If you would like to volunteer, foster, or donate to Forgotten Dogs of The Fifth Ward Project, please visit their website:  www.forgottendogs.org

If you would like more information about Kellan or want to fill out an application for adoption, visit her adoption page here.

Fonte: Dogmilk

Potrebbe interessarti anche...

Leave your comment

Your Name(required)
E-Mail(required)
Website
Authorization code from image(required)


*

Message(required)

Secondazampa su Instagram
Gli ultimi tweets
2524followers
26188tweets
Il colpevole Denver

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie, clicca su "Accetta" per permettere il loro utilizzo. Continuare con la navigazione implicherà automaticamente l'accettazione dell'utilizzo dei cookie.

Chiudi