RssRssInstagramInstagramPinterestPinterestTwitterTwitterFacebookFacebook
Tu sei qui: Secondazampa/Il bambino che ogni giorno sfama i randagi malati (Ita/Eng)

Il bambino che ogni giorno sfama i randagi malati (Ita/Eng)


"Mio figlio tutti i giorni dà da mangiare ai cani randagi", così l'utente Reddit, i_believe_in_pizza, ha commentato le immagini postate sul social.

Lo vedeva andare via tutti i giorni alla stessa ora con il suo zainetto in spalla carico di qualcosa.
Diffidente, ha cominciato a seguire il figlio ed ecco la sorpresa che lo ha reso orgoglioso: il ragazzo si recava in una zona rurale del paese a dar da mangiare a un branco di cani ammalati e abbandonati. "Mi dispiace dirlo, ma in un primo momento ero abbastanza disgustato dalla vista di questi animali emaciati. Ma mio figlio mi ha insegnato a cambiare la prospettiva - racconta il papà - Non aveva i miei pregiudizi".

Il progetto adesso è quello di recuperare queste bestiole e costruire una struttura adatta per proteggerle e salvarle.

-------------------------

Brave kid surprises his dad by feeding stray dogs every day.

This is the story: this kid's father would see him going out everyday at the same time, carrying a full backpack. 
He started to follow him and he soon became a proud surprised dad. 
The kid would bring food to many sick and abandoned stray dogs.
"At first I was a little disgusted by seeing those poor sick animals, but my son helped me to change my perspective."
They both now have a goal: they want to open a rescue dog shelter in order to help and save  those poor dogs.


Fonte: Repubblica.it

Potrebbe interessarti anche...

Leave your comment

Your Name(required)
E-Mail(required)
Website
Authorization code from image(required)


*

Message(required)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie, clicca su "Accetta" per permettere il loro utilizzo. Continuare con la navigazione implicherà automaticamente l'accettazione dell'utilizzo dei cookie.

Chiudi