RssRssInstagramInstagramPinterestPinterestTwitterTwitterFacebookFacebook
Tu sei qui: Secondazampa/A lezione di yoga con il tuo cane

A lezione di yoga con il tuo cane

A Chicago, Kristyn Caliendo fa le flessioni con un jack russell terrier avvolto attorno al collo.
A Manhattan, Grace Yang esegue la posizione del "guerriero" mantenendo in equilibrio sulla coscia uno shih tzu.
A Seattle, Chantale Stiller-Anderson pratica un "asana",  che consiste in uno stretching laterale, attorno a un vizsla di 30 chili.

Assurdo? Forse.
Perfetto per chi pensa che i proprietari di cani abbiano oltrepassato il limite.
Tuttavia negli Stati Uniti i corsi di DOGA (ovvero yoga con i cani, così viene chiamato) stanno aumentando in numero e popolarità.

27208959

Da quando Ms. Caliendo, una istruttrice certificata di Chicago, ha iniziato a insegnare doga meno di un anno fa, le sue lezioni sono raddoppiate.


Non tutti nella comunità yoga sono d'accordo.

"Doga corre il rischio di trivializzare lo yoga, trasformando una pratica antica di 2.500 anni in un capriccio," dice Julie Lawrence, 60 anni, istruttrice di yoga di Portland. "Vivere in armonia con tutti gli esseri viventi, compresi i cani, è davvero un principio dello yoga. Tuttavia le lezioni di yoga non credo siano il luogo adatto dove esprimere questo principio."

Appropriato o no, funziona così: Doga combina massaggio e meditazione con un leggero stretching per cani e i loro partner umani.

Nella posizione "chaturanga" il cane è seduto con le zampe anteriori in aria mentre il suo umano lo sostiene.
Nel "saluto al sole" gli umani fanno dolcemente scivolare i cani attraverso le proprie gambe.

27208935

Nella posizione "chaturanga" il cane è seduto con le zampe anteriori in aria mentre il suo umano lo sostiene.
Nel "saluto al sole" gli umani fanno dolcemente scivolare i cani attraverso le proprie gambe.


Nella posizione del riposo, la persona si appoggia con le gambe leggermente piegate, al torso del cane, per rilasciare una piccola pressione sulla spina dorsale.

Gli istruttori di Doga non necessitano di un apposito certificato anche se esistono seminari di approfondimento, come quello di Brenda Bryan, 43 anni, istruttrice di yoga e doga di Seattle, la quale ha appena scritto un libro al riguardo.

In generale gli istruttori imparano informalmente, condividendo tecniche ed esperienze.

Il tutto guidati da una filosofia non ancora formulata ufficialmente: i cani sono una combinazione perfetta con la filosofia dello yoga che prevede l'unione e il contatto con gli altri esseri viventi.

La signora Yang, 39 anni, di Manhattan, frequenta i corsi di doga da più di un anno.
Nonostante affermi che il suo shih tzuh Sophie l'ha aiutata nell stretching aggiungendo il suo peso ai normali esercizi, la ragione principale per la quale frequenta i corsi è il legame con il suo cane.

"Ogni volta che finisce una lezione, vado sempre via con un sorriso," dice.

27187087

 La Sig.ra Caliendo offre le sue lezioni in unione con la Royal Treatment Veterinary Spa di Chicago, che è specializzata in cure olistiche per gli animali. "In nessun modo doga vuole insegnare ai cani stupidi giochini," dice. "I cani non sono mai manipolati in nessuna posizione."

Le lezioni della Sig.ra Caliendo sono concentrate su posizioni e massaggi per cani al fine di migliorare le loro funzioni digestive e cardiache; e posizioni per umani volte a ridurre lo stress e a sentirsi bene.

La Sig.ra Bryan, l'autrice di Seattle, ha detto: "E' una nuova disciplina; quindi può esserci confusione su cosa sia e cosa non sia."
Le sue lezioni sono strutturate in modo molto flessibile e riempite di umorismo.
"A chi interessa se tutti sono rivolti nella stessa direzione o se stanno facendo esattamente la stessa cosa nello stesso momento?" Afferma. "Inoltre, ridere è di certo qualcosa di molto spirituale."

Afferma che alcune delle sue prime lezioni erano una vera sfida.

"Ero completamente nuova in questo settore e durante una lezione, un cane non voleva smettere di abbaiare," dice. "Ed ero lì, che cercavo di sembrare completamente calma, quando dentro volevo solo dire: 'zitto!' E quello è stata la mia svolta. Intendo dire, era un cane. E in più si stava divertendo tantissimo."

27187113

Kari Harendorf, 38 anni, insegna doga a Manhattan. "Il lavoro sta scomparendo," dice. "E' sempre più difficile pagare l'affitto. I cambiamenti sono ovunque, ma il tuo cane rimane una certezza. Quindi, perché non trascorrere più tempo con lui?"

Kari collega lo yoga con la riduzione degli ormoni dello stress, come il cortisolo, e della pressione del sangue. "La gente mi chiede sempre, 'i cani hanno bisogno dello yoga?'" dice. "Rispondo, 'No, tu hai bisogno dello yoga. Ma il tuo cane ha bisogno della tua attenzione, e il legame con il tuo cane fa bene alla tua salute.' "

27208961

Sta dicendo qualcosa che molti proprietari di cani sanno già: se non fosse per i loro cani, molte persone non farebbero mai passeggiate quotidiane al parco. Per estensione, è facile comprendere come portare il tuo cane a doga, potrebbe essere un modo per far fare anche a te un po' di yoga.

Ecco.
Questa è la storia.

Non so voi, ma io a lezione di doga con la mia umana ci andrei subito. Pensa che bello sedere schiena a schiena; vicini, vicini.

PER VEDERE TUTTA LA GALLERIA FOTOGRAFICA CLICCA QUI

 Fonte: Nytimes

 

Potrebbe interessarti anche...

12 comments

  • Posted 3 years ago

    Salve,

    vorrei sapere se c’è qualche professionista dello yoga per cani che vorrebbe raccontare le sue esperienze con questa disciplina in un e-book. E’ un lavoro!

    by anna pazzaglia on marzo 9, 2014 2:30 pm | Rispondi

Leave your comment

Your Name(required)
E-Mail(required)
Website
Authorization code from image(required)


*

Message(required)

Secondazampa su Instagram
Gli ultimi tweets
2532followers
26272tweets
Il colpevole Denver

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie, clicca su "Accetta" per permettere il loro utilizzo. Continuare con la navigazione implicherà automaticamente l'accettazione dell'utilizzo dei cookie.

Chiudi