RssRssInstagramInstagramPinterestPinterestTwitterTwitterFacebookFacebook
Tu sei qui: Secondazampa/I genomi del cane e dell'uomo si sono evoluti insieme

I genomi del cane e dell'uomo si sono evoluti insieme



Il legame fra cani e umani è molto antico e duraturo.
Noi cani ci accoccoliamo vicino a voi umani la notte, camminiamo al vostro fianco tutto il giorno, e ci sediamo adoranti ai vostri piedi quando siete seduti sul divano (anche sopra al divano).
Ma alcuni studi recenti hanno dimostrato che il legame è molto più profondo di quanto si pensi.

E' addirittura dentro i nostri genomi.

man-and-dogs-008

I ricercatori della University of Chicago e di varie altre istituzioni, hanno scoperto che svaritai gruppi di genomi umani e canini (compresi quelli collegati alla dieta e alla digestione, ai processi neurologici e alle malattie) si sono evoluti in parallelo per migliaia di anni.

Questa evoluzione parallela è dovuta molto probabilmente agli ambienti condivisi di umani e cani, hanno scritto gli autori di uno studio pubblicato il 14 maggio su Nature Communications.
Per esempio, convivere con gli umani, potrebbe aver conferito un vantaggio ai cani meno aggressivi, e eventualmente ai cuccioli che si sono relazionati con l'uomo con un amore incondizionato.

I cani furono addomesticati 32.000 anni fa, molto prima di ciò che si pensava.

large_Man_and_Dog

Gli scienziati hanno studiato i genomi di 4 lupi grigi provenienti da Russia e Cina, 3 cani di strada cinesi e tre razze canine addomesticate, fra cui un pastore tedesco un belgian malinois e un tibetan mastiff.
Sono stati in grado di capire quali geni erano associati con l'addomesticamento e quanto in là nel tempo quel processo sia avvenuto.


"La storia dell'addomesticamento di solito viene divisa in due fasi," scrive Weiwei Zhai, un ricercatore di genetica alla Chinese Academy of Sciences di Beijing. "La prima fase va dai lupi ai cani. La seconda va dai cani alle diverse razze canine".

second-series-of-man-and-dog-26897

Quando When Zhai e i suoi colleghi hanno preso le sequenze genetiche canine e le hanno paragonate a quelle umane, hanno scoperto che sequenze come quelle del trasporto di neurotrasmettitori come la serotonina, il colesterolo e il cancro sono presenti sia nell'uomo che nei cani.
Nonostante l'evoluzione convergente di due specie diverse sia rara in natura, i risultati non sono stati una sorpresa.
Del resto umani e cani hanno condiviso lo stesso ambiente e stile di vita da millenni.

Oltre a condividere i geni, cani e umani condividono anche malattie come l'obesità, il disordine ossessivo-compulsivo, l'epilessia, e alcuni tipi di cancro come quello al seno.

20110103155203_acr_mg_0727_man_and_dog_warmed

Insomma, è difficile sapere se il parallelismo fra uomo e cane esiste anche con altre specie, tuttavia questa ricerca è senza dubbio un altro tassello nella storia dell'addomesticamento del cane.

Ovvero nella storia di quanto noi, siamo vicini a voi, cari miei.

 

Fonte: Nationalgeographic.com

Potrebbe interessarti anche...

Leave your comment

Your Name(required)
E-Mail(required)
Website
Authorization code from image(required)


*

Message(required)

Secondazampa su Instagram
Gli ultimi tweets
2524followers
26188tweets
Il colpevole Denver

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie, clicca su "Accetta" per permettere il loro utilizzo. Continuare con la navigazione implicherà automaticamente l'accettazione dell'utilizzo dei cookie.

Chiudi